mapOrari segreteria
Lun-Ven, 
9:30-12:00;16:30-20:00
mapTelefono
347 5345935
Danza Piu - Displaying items by tag: corsi di danza
Quando si parla di Danza si pensa ad una vera e propria forma d’arte carica di emozioni, e raramente alla fatica e all’impegno che si celano dietro ogni passo.
 
La formazione di un danzatore nasce nella sala di danza ma, soprattutto in livelli più avanzati, la preparazione deve essere supportata da una serie di discipline che aiutano il ballerino sia da un punto di vista fisico, sia da un punto di vista mentale.
Non si tratta di danza, ma di tecniche di supporto che sicuramente le valgono un grande aiuto. Alcune tra queste sono: PILATES, GYROKINESIS® e GYROTONIC®.
 
d79666bc8b116563c4bc5c711d5c5a9f--pilates-body-pilates-fitnessIl Metodo PILATES è una disciplina nata agli inizi del ‘900 e oggi diffusa in tutto il mondo. I suoi movimenti possono essere svolti sia a corpo libero sia utilizzando attrezzi e macchinari.
Joseph Hubertus Pilates fin da piccolo soffriva di asma, rachitismo e febbre reumatica. Quando Joseph Pilates lo ideò, intendeva sviluppare un metodo che permettesse alla mente umana di essere in totale armonia con il corpo.
 Secondo Pilates tale armonia poteva essere raggiunta attraverso alcuni principi base quali:
la concentrazione assoluta, il controllo di ogni parte del corpo, la sua fluidità, la precisone, una giusta respirazione, servendosi della forza scaturita dal baricentro (detto Core o Power House).
Solo attraverso questi sei pilastri è possibile entrare in sintonia con il proprio corpo e controllare con la mente ogni singolo muscolo.
 

z-Gyrokinesis-new-2

Decisamente più giovani sono i metodi GYROKINESIS® e GYROTONIC®, concepiti dall’ex primo ballerino ungherese Juliu Hovarth.
L’idea di Hovarth nacque da uno sfortunato evento: nel pieno del suo successo, un infortuno al tendine d’Achille lo allontanò per sempre dal palcoscenico. Se da un lato l’incidente gli valse la carriera, dall’altro lo spinse ad impegnarsi nell’aiuto di chi viveva una situazione simile alla sua. Sfruttando le proprie conoscenze nel campo, arrivò ad ideare i due metodi come tecniche di riabilitazione per garantire il benessere psicofisico e il recupero del corpo. 
 La GYROKINESIS®  si incentra su una serie di esercitazioni mediante l’utilizzo di uno sgabello e di un tappetino. I movimenti svolti sono in grado di aumentare la capacità funzionale della colonna vertebrale e di acquisire flessibilità, resistenza e una migliore postura. Anche con il GYROTONIC® il corpo ne guadagna in elasticità e resistenza. Il sistema prevede l’utilizzo di un macchinario specifico con cui possono essere eseguiti numerosi esercizi, ovviamente calibrati in base al soggetto che li svolge. Questo metodo permette la sollecitazione di ogni parte del corpo, partendo dall’apparato osteoarticolare e quello muscolo scheletrico. 
 
PILATES, GYROKINESIS® GYROTONIC® sono largamente usati da sportivi e soprattutto dai danzatori per
 
- migliorare la propriocezione del proprio corpo
 
- raggiungere una maggior consapevolezza, concentrazione e controllo nei movimenti
 
- acquisire maggiore flessibilità e mantenere un corretto allineamento
 
- ottimizzare il movimento, lavorare al meglio delle possibilità, con minor sforzo e stress per le articolazioni e la muscolatura e per migliorare la propria performance
 
- una migliore riuscita nei movimenti e un più rapido raggiungimento degli obbiettivi prefissati 
 
Avreste mai pensato di trovare così tanto dietro la perfetta esecuzione di una piroette?
 
Antonella Manili
Published in News
Il sipario si alza, le luci si sono spente e la musica riempie la sala; una ballerina comincia ad eseguire la sua performance artistica compiendo movimenti complessi, al limite dell'equilibrismo, piroette, salti, piegamenti come fossero passi quotidiani. 
 1aRTICOLO PROPRIOCIMMAGINE
Come riesce ad eseguirli senza cadere e senza perdere la consapevolezza della posizione in cui si trova in ogni istante? 
 
È grazie ad un sistema di controllo della tensione dei nostri muscoli e tendini che riceve informazioni da tutto il corpo mediante una "rete" di rilevazione distribuita in tutto il corpo, muscoli, tendini, cute, che risponde in modo coerente, in parte consapevole ma in gran parte inconsapevole, attraverso il controllo dell'intensità di forza, della velocità, della finezza dei movimenti.  
 
È il Sistema Propriocettivo generalmente definito come: 
la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e di controllare lo stato di tensione dei propri muscoli e tendini durante il movimento.
 
Un sistema propriocettivo ben sviluppato è fondamentale nella ballerina per ottenere una valida stabilità articolare e per regolare correttamente la postura durante il movimento.
1 IMMAGI ARTICOLO PROPRIOCEZIONIl sistema si avvale di punti di rilevazione (recettori) distribuiti nella cute, nei tendini, nei muscoli ed utilizza le informazioni che provengono anche dalle retine (vista) e dai canali semicircolari dell'orecchio (equilibrio). 
I segnali rilevati dai recettori determinano delle risposte negli organi del movimento (muscoli e tendini) che sono in gran parte elaborate senza intervento delle strutture superiori della coscienza (inconsapevolmente), a livello spinale e sottocorticale, ma che possono arrivare alla regione corticale e divenire azioni coscienti.
Il tutto permette di effettuare movimenti armonici e misurati.
 
Il sistema può essere affinato e migliorato attraverso la ripetizione volontaria ed è ciò che fa il danzatore quando si esercita, esattamente come fa il bambino quando impara ad afferrare gli oggetti attraverso la ripetizione sempre più precisa dei movimenti. 
 
Per esercitare la capacità di rilevare informazioni propriocettive dalla cute, dai muscoli e dai tendini abbiamo a disposizione, oltre all'allenamento specifico della danza, anche alcune forme di esercizio fisico, sotto la guida di personale esperto
Questi esercizi eseguiti a piedi nudi, o con scarpe che proteggano il piede da eventuali traumi ma senza ridurre eccessivamente la percezione, o ancora eseguiti ad occhi chiusi, dopo averli ripetuti ad 2IMMA ARTICOLOPROPRIOCEZocchi aperti fino a conoscerne perfettamente la corretta sequenza, permettono di potenziare queste afferenze per utilizzarle nel migliorare la nostra capacità di dominare il movimento ed eseguire, senza pericolo, gli esercizi più complessi.
 
Gli elementi fondamentali della propriocezione sono la posizione, il movimento, la forza, la velocità, l'accelerazione, la coordinazione.
 
POSIZIONE: Il nostro cervello ha una costante rappresentazione di questi elementi e di tutto il corpo per cui gli esercizi di perfezionamento della propriocezione devono coinvolgere tutto il corpo. Questo perchè ogni movimento, seppure minimo, altera l'equilibrio e la stabilità dell'intero sistema il cui centro (core) è costituito dalla parte muscolare del tronco e del bacino. Nel mantenere stabile il "core" sono coinvolti i muscoli trasverso, retto, obbliqui dell'addome, diaframma, muscoli pelvici, muscoli spinali e lombari, muscoli dell'anca.
 
MOVIMENTO: Gli esercizi devono essere ampi perché in questo modo si coinvolgono tutti i recettori interessati e si ottiene la massima capacità propriocettiva.
 
FORZA: il sistema propriocettivo controlla il grado di tensione muscolo-tendinea. È opportuno esercitarsi a sviluppare il controllo propriocettivo anche fino al limite dello sforzo massimo richiesto dall'esercizio fisico. Questo fa sì che la tensione di muscoli e tendini sia sempre correttamente gestita evitando che si creino situazioni di pericolo quando si esegue il lavoro finale.
 
VELOCITA' ed ACCELERAZIONE: la velocità riguarda il movimento del corpo, o di una sua parte, nello spazio, mentre l'accelerazione riguarda l'incremento/decremento di questo movimento e sono due elementi dinamici importanti nel gesto coreico che richiedono un elevato livello di controllo da parte del sistema propriocettivo.
 
COORDINAZIONE: il sistema propriocettivo consente al sistema complessivo osso-tendine-muscolo-sistema nervoso di operare in armonia mantenedo comunque sempre la stabilità del core senza alterare la performance, anzi migliorandola.
 
Possiamo considerare il nostro corpo come la sovrapposizione di quattro regioni funzionali a partire da
a) capo e collo 
b) spalle - cingolo scapolare - ed arti superiori 
c) tronco - core addomino 
d) bacino ed arti inferiori 
 
Lo sforzo esecutivo si deve distribuire su tutte queste parti per stabilizzare le articolazioni e non sovraccaricare nessuna struttura. In questo, ancora una volta, gioca un ruolo rilevante il sistema propriocettivo.
 
Lo sviluppo della capacità propriocettiva richiede l'uso di esercizi di "controllo" e di esercizi di "attenzione"; quest'ultima deve essere mantenuta su tutte le diverse afferenze che giungono contemporaneamente dalle varie parti del corpo (attenzione divisa), ma deve essere svolta anche su una parte specifica delle afferenze isolandola dalle altre contemporanee, che divengono distrattive in questa fase, (attenzione selettiva) e deve essere mantenuta nel tempo (attenzione sostenuta).
 
Molto utili al ballerino si sono rivelate anche attività come il metodo Pilates e la Gyrokinesis® di cui si parlerà in un altro articolo.
Entrambi i metodi sono utili per sviluppare, recuperare e "riabilitare" il sistema propriocettivo migliorando così la capacità di dominare lo spazio durante il movimento e "prevenire" il danno.
 
Roberto Baiocchi (ballerino - coreografo), nel suo libro "Ballerina" (ed Giunti, 2015) afferma:
<<per una ballerina è necessario affiancare all'esercizio della danza classica quello di altre discipline che permettano il mantenimento di un corpo sano ed elastico ... tra i più diffusi sono il Girotronic® Method e Gyrokinesis® Method, il Pilates. ... >> di cui, come già detto, ci occuperemo in altro articolo.
 
DottAntonio Cannistrà
 
Dott. Antonio Cannistrà, Medico, specialista in Ematoligia e Statistca Sanitaria.
Ricercatore per l'Italian Center for Single Session Therapy. 

Published in News
Mercoledì, 20 Settembre 2017 10:54

Scopri i nostri percorsi didattici

Danza Più dal 1976,
Scuola di Danza e Studio Pilates
Specializzata nella Danza Classica e Moderna
 
Le nostre offerte formative:
 
* CORSI di DANZA PROPEDEUTICA
Avviamento alla danza per bambini da 5 anni
21752236 1727956240557628 4935462228958413506 n
"Fai scoprire ai tuoi bambini l'espressività e la crescita con la danza"
 
La Danza Propedeutica è l'inizio di un percorso importante per avvicinarsi al mondo della danza. Una completa educazione al movimento aiuta tuo figlio a sviluppare la creatività, la disciplina e le capacità motorie.
Inoltre accresce l'espressività e la socializzazione con gli altri.
 
I nostri corsi di danza per bambini permettono di apprendere i primi movimenti, le espressioni e la musicalità divertendosi. I piccoli danzatori conosceranno le prime regole della danza, il proprio corpo, lo spazio, gli oggetti e l'interazione con gli altri.
 
Un modo sicuro e divertente per imparare e per scoprire le proprie capacità e potenzialità, apprendendo le prime basi della danza.
 
* CORSI di DANZA CLASSICA ACCADEMICA 
danza classica
 "Apprendi l'eleganza e la perfezione della Danza Classica." 
 
La Danza Classica è una disciplina che modella il corpo e la mente, donando eleganza, sicurezza e stabilità.
E' la base per qualsiasi altro stile di danza e ti imposta grazie a una solida tecnica, donandoti una forte consapevolezza e una completa conoscenza di te.
 
I nostri corsi si ispirano ai programmi dell'Accademia Nazionale di Danza, con un corretto e sicuro insegnamento della danza, che aumenta l'impegno in modo graduale.
 
Questo ti permette di apprendere tutti gli elementi della Danza Classica rispettando il tuo fisico e la tua preparazione.
 
* CORSI di DANZA MODERNA E CONTEMPORANEA
21462672 1720957267924192 1760821827832401631 n
"Esprimiti e scopriti grazie alla libertà della Danza Moderna."
 
Grazie alla Danza Moderna e alla Danza Contemporanea ti liberi da schemi e vincoli. Esplora il movimento nella sua naturalezza, esprimiti nei ritmi, entra in pieno contatto con le musiche e i silenzi.
 
Nei nostri corsi di Danza Moderna e Contemporanea entri in un profondo rapporto con il tuo corpo, con le emozioni più intime, imparando danzare per esprimerti, lasciarti andare e dare voce alla tua personalità.
  
Da discipline per i nostri danzatori,
abbiamo aperto i corsi a chi vuole tornare a sentirsi bene col proprio corpo
e migliorare la qualità della propria vita.
 
* CORSI DI WARM UP DANCE
Riscaldamento del corpo e risveglio muscolare
21462372 1720966084589977 6541844582832755166 n
"Torna a star bene e sentirti in forma"
 
A Danza Più conosciamo l'importanza dello star bene. 
Per questo abbiamo creato uno spazio per chi vuole darsi piccole attenzioni mantenendo il corpo allenato e tonificato, ma con leggerezza.
 
Attraverso esercizi derivati dalla danza, rivitalizzerai il tuo corpo e ti terrai attivo e in forma: scoprirai il piacere di un corpo in forma attraverso il movimento.
 
Tutto con dolcezza, rispettando le personali esigenze di ciascuno.
 
 
* CORSI DI PILATES
pilates
"Tieniti in forma e tonificati grazie al Pilates"
 
Il Pilates è una forma evoluta di ginnastica, un allenamento psico-motorio, utilizzato anche dai più grandi danzatori per la preparazione e la cura del proprio corpo e che oggi è alla portata di tutti.
 
Insegnato correttamente ti permette mantenerti in forma, tonificarti e sciogliere muscoli e articolazioni. In più ti aiuta a ritrovare consapevolezza di te, grazie a un lavoro che ti fa lavorare su ogni parte del corpo.
 
Il Pilates ti rafforza e migliora la tua resistenza, senza aumentare la massa muscolare. In più rilassa le articolazioni, scioglie le tensioni, e modella e rassoda il corpo.
 
Senza dimenticare che elimina lo stress e ti rivitalizza, migliorando la tua postura.
 
 
Danza Più dal 1976,
Scuola di Danza e Studio Pilates
Specializzata nella Danza Classica e Moderna
Vieni a chiederci maggiori informazioni e a fare una prova: siamo in via del Brennero 70-72-74, Ingresso e Segreteria al n 60 Fonte Nuova (Tor Lupara)
 
Oppure chiamaci al 347 5345935, o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.associazionedanzapiu.it
 
 
Published in News
Lunedì, 14 Novembre 2016 12:51

Le Punte (2): tempo di acquisti

punteLe scarpette da punta non sono solo uno strumento di tecnica per la ballerina, ma sono un vero e proprio mezzo e come tale, per essere utilizzato nel modo giusto, necessitano di alcune attenzioni che l’insegnante in primis deve riservare alle proprie allieve. Solo l’insegnane, infatti, saprà capire se la ballerina ha tutti i requisiti per indossare le scarpe da punta e di conseguenza potrà suggerirle alcune scelte.
 
Quali sono i requisiti per poter indossare le punte?
 
- La giusta età: la regola base vuole che le punte non siano indossate prima degli 11 anni di età, in quanto non si è raggiunta ancora la totale maturazione del piede e le ossa sono ancora esposte a danno. Questa è ovviamente un'età indicativa poiché ogni allieva è differente.
 
- Una buona tecnica: a precedere l’utilizzo della punta devono esserci alcuni anni di esercizi propedeutici nei quali la giovane ballerina ha appreso la tecnica base della danza classica, la giusta postura, il giusto posizionamento del piede e degli arti. L’utilizzo delle punte deve infatti seguire un buon utilizzo delle mezze punte.
 
- Un’adeguata fisicità: gli anni di propedeutica e dell’utilizzo delle mezze punte devono servire a rinforzare la muscolatura e il piede, a sviluppare un buon collo, a ottenere un forte sostegno dalla caviglia e un buono sviluppo muscolare, che permetterà il controllo completo del proprio corpo.
 
- Una corretta preparazione del piede prima dell'acquisto della scarpetta: esistono una serie di accorgimenti ed esercizi che servono per predisporre tutto il corpo all'utilizzo delle scarpette, e nello specifico piede e caviglia, preparando al meglio il fisico dell'allievo.
 
Come già detto, le punte sono un mezzo per la ballerina e come tale, se l'insegnamento non è corretto e affidabile, può causare dei danni.
 
Quali sono gli effetti indesiderati di un insegnamento scorretto?
  • Come già accennato, quando si è troppo piccoli non si ha ancora una cartilagine e un’ossatura ben formata e quindi indossare le scarpe da punta è controproducente in quanto potrebbe nuocere al corretto sviluppo fisico dell'allievo.
  • A prescindere dall'età occorre essere anche fisiologicamente pronti, altrimenti il piede non è stabile, la muscolatura è ancora debole, il collo del piede non è sviluppato e si rischiano dolori, tendiniti o anche lesioni.
  • Correlato a questo, l'insegnamento di una tecnica errata o non adeguata può con il tempo arrecare danni dovuti ad un errato utilizzo della scarpa.
L'allievo può comunque stare tranquillo: un insegnante che padroneggia tecnica e conoscenze anatomiche e biomeccaniche gli permetterà di evitare serenamente ognuno di questi problemi e godere, anzi, degli innumerevoli benefici che la danza apporta alla crescita fisica. 
 
 
Qual è la scarpa da punta ideale?
In commercio esistono più di 25 marche, ognuna delle quali offre una vasta scelta tra diversi modelli, pronti a soddisfare le esigenze di ogni danzatrice. Ogni modello si differenzia in morbidezza e ampiezza della suola, e in una diversa altezza della mascherina. Insomma, la scelta è ampia e soddisferà le necessità di ogni allievo: tutti troveranno la scarpetta ideale.
 
Per questo, per scegliere la punta giusta è importante fidarsi del proprio insegnante e ascoltare i suoi suggerimenti, nonché ascoltare i preziosi consigli del venditore, senza dimenticare che il giudizio ultimo sarà quello della ballerina stessa.  
 
Starà alla ballerina decidere, anche se indossare una scarpa da punta è diverso da indossare un calzino! Il criterio della comodità in questo caso deve farsi da parte. La scarpetta da punta infatti deve in primis fornire solidità e sicurezza al piede.
All’inizio potrebbe risultare un po' scomoda e rigida perché non avrà ancora preso la forma del piede, problema che verrà risolto semplicemente danzandoci su! 
Una volta trovata la scarpetta giusta, infine, si possono seguire dei consigli per sistemarla a dovere.
 
 
Come preparare le scarpe da punta?
Negli anni i ballerini hanno inventato tantissimi metodi per ammorbidire le scarpette: c’è chi consiglia di mettere le punte in freezer, chi al contrario preferisce il metodo del termosifone, e c'è addirittura chi si rifà al martello. 
Il modo più efficace e corretto è sicuramente quello di maneggiare la scarpa prima dell'allenamento e fare da subito degli esercizi alla sbarra, magari spruzzando un po' di alcol alla base e ai lati facendo attenzione a non impregnare il gesso.
L’ideale è quindi ammorbidire le proprie punte semplicemente usandole.
 
Infine, un scarpetta da punta come si deve non può essere usata senza dei nastri, generalmente venduti separatamente e che vanno cuciti alla scarpetta, insieme (se necessario) ad un piccolo elastico all’altezza del tallone d’Achille, che impedirà alla scarpetta di scivolare via, e a un elastico più ampio che invece andrà a fasciare il piede nel punto di unione alla caviglia. Questo permetterà alla scarpa di essere più aderente al piede. Ricordiamo anche di bruciare appena le estremità dei nastri o di usare uno smalto per unghie trasparente per evitare che si sfilaccino.
 
State tranquille: tutte queste informazioni ve le darà tranquillamente l'insegnante di danza di fiducia, che saprà guidarvi passo passo nella preparazione fisica e nella scelta adeguata della scarpetta da punta ideale per voi.
Antonella Manili
Published in News
Venerdì, 04 Novembre 2016 10:49

Scarpette da punta (1): tempo di acquisti

Un nuovo anno sta per cominciare ed è tempo di acquisti: body, mezze punte, scarpette da punta... ma è importante farlo con consapevolezza e in possesso delle giuste informazioni.
 
Il ruolo del genitore? 
Sicuramente sostenere il figlio nella scelta di intraprendere il corso di danza.
Questo non significa che ad un tratto debba sentirsi costretto a diventare un esperto del settore, ma neanche che bastano due click su internet. 
 
E' importante chiedere ai vostri insegnanti di fornirvi tutte le conoscenze adeguate a permette di fare spese in modo informato e corretto; in particolar modo è fondamentale prestare attenzione all'acquisto delle scarpette sia da mezza punta che, soprattutto, da punta, desiderio di molte giovani ballerine. Altrimenti si corrono anche dei rischi.
 
Ad esempio, si possono vedere bambine troppo piccole che ballano sulle punte. Ma indossarle in un età prematura è assolutamente controproducente: nuoce alla crescita fisica dell'allieva, che deve avere un'età e una preparazione adeguate per affrontare il nuovo mondo delle punte. Non si può semplicemente decidere di comprarle e provarle.
 
Sicuramente si parte da alcune informazioni base che è importante considerare prima di un acquisto: 
- la conoscenza fisica dell'allievo, per poter dare corretti suggerimenti sui giusti modelli da indossare
- il modo corretto di misurare, preparare e mantenere le scarpette.
 
Da dove iniziare?
Alcuni primi passi (è il caso di dirlo!) possono essere: ricevere spiegazioni chiare ed esaustive dal proprio insegnante è un buon inizio, essere accompagnanti dagli insegnanti stessi nel negozio se necessario, rivolgersi a negozi specializzati nel settore di danza sempre aggiornati sui modelli e caratteristiche delle singole scarpette.
 
Se viene prestata la giusta attenzione, non solo l'allieva potrà coronare il desiderio di indossare le punte nel modo più sicuro, ma ne guadagnerà anche in benessere. Infatti, come abbiamo detto anche in precedenti articoli, quando eseguita correttamente la danza è una disciplina che aiuta lo sviluppo fisico, migliora la postura, forgia disciplina, carattere e senso estetico, e permette di socializzare e condividere lo spirito di gruppo.
 
Insomma, una corretta informazione è sicuramente la base da cui iniziare.
Allora perché non cominciare con un video che mostra come nascono le scarpette da punta? Quello che abbiamo selezionato per voi è molto chiaro e semplice, seppur rigoroso e preciso.
 
Nel prossimo articolo daremo alcune informazioni un pochino più dettagliate sul mondo delle punte.
 
Flavia Cheli

 

Published in News
Mercoledì, 27 Luglio 2016 17:24

Buone Vacanze

Danza Più
augura buone vacanze
 
 
e vi da appuntamento a settembre
 
con l'uscita degli articoli della sezione News, pubblicati ogni prima e terza settimana del mese
e l'avvio del Nuovo Anno di Studio 2016-2017 
 
foto buona estate blog
Published in News
Lunedì, 06 Giugno 2016 10:33

Summer Intensive School

Sei pronto a passare questa estate all'insegna della Danza?
Danza Più propone la Summer Intensive School
 
3 settimane intensive dal 20 giugno all'8 luglio 
per divertirsi e tenersi in movimento durante l'estate con:
 
* Danza Classica
* Danza Moderna e Contemporanea
* Sbarra a terra
* Danza Di Carattere 
* Pilates per Danzatori
* Barre Pilates per Danzatori
* Laboratori coreografici 
* Laboratori performativi 
* Propedeutica avviamento alla danza per bambini da 5 anni 
 
 * Inserimento nuovo anno 2016- 2017
 
La Summer Intensive School vuole essere un momento per divertirsi, arricchire la propria preparazione e mantenersi in movimento e in forma durante l'estate! 
 
La Summer Intensive School è aperta a tutti.
Per partecipare è necessario iscriversi entro l'11 giugno
I posti sono limitati per garantire un buon lavoro seguendo attentamente ogni allievo.
 
Vieni a trovarci in via del Brennero 60/74 (Fonte Nuova) dalle 16:30 alle 20:00,
scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
o contatta la nostra segreteria al 347 5345935.
summer schoolper sito e da ripubblicare su facebook
 
Published in News

Iscriviti alla nostra newsletter

Email

Nome:

Cognome:


Orari segreteria

Lun-Ven, 9:30-12:00; 16:30-20:00

Via del Brennero 70-72-74, ingresso e Segreteria al n 60 Fonte Nuova (Tor Lupara).

Per informazioni sui corsi: 347.5345935

 

 

Danza Più - Scuola di danza

sala-attesa-danza-piu

Danza Più è la prima Scuola di Danza di Fonte Nuova, nata nel 1976 e specializzata in danza classica e moderna.

Ad oggi siamo una Scuola di Danza e uno Studio Pilates che continua a diffondere nel territorio la passione per queste discipline, unita a uno studio attento del corpo e della crescita di ogni nostro allievo.

Vieni a trovarci, siamo in via del Brennero 60-74 Fonte Nuova (Tor Lupara).