mapOrari segreteria
Lun-Ven, 
9:30-12:00;16:30-20:00
mapTelefono
347 5345935
Danza Piu - Displaying items by tag: scuola di danza fontenuova
L’autunno è arrivato e come sempre inizia un nuovo anno di danza
 
La tendenza odierna di molte scuole è quella di offrire corsi di danza classica o moderna aperti anche a i più piccini
C’è però un problema: così non si può parlare né di danza classica, né di danza moderna, né di contemporanea
 
E ora spieghiamo il perché…
FOTOarticolo danza classica moderna confusione
 
La danza come ogni attività fisica è una abilità che va appresa passo dopo passo, lasciando il giusto spazio alle accortezze che specialmente i bambini richiedono. Propedeutica, Giocodanza®, Avviamento alla danza, Danza Educativa, Pre-danza, molti sono i modi con cui sarebbe più opportuno indicare gli anni di preparazione alla danza nelle sue diverse sfaccettature. 
  • Così avremo un periodo coincidente con la faccia di età che va dai 5 agli 8 anni dove il bambino può apprendere le basi e avere una preparazione fisica alla disciplina. 
  • Segue poi dagli 8 ai 9 anni la preparazione con l’introduzione alla tecnica (pre accademico). 
  • Infine, dai 10 anni in su, l’allievo affronterà uno studio settato sulla tecnica accademica della danza vera e propria.
Tutto ciò è necessario affinché vengano rispettati i canoni di maturazione psico-fisiologici dell’età pediatrica. 
In base a quanto stabilito dal Ministero della Salute si evince che, almeno per quanto riguarda la danza, non è possibile parlare di attività agonistica prima degli 8 anni
 
Nella fascia di età che va dai 5 agli 8 anni infatti il corpo (e alcuni rispettivi sistemi) del bambino non è in grado ancora di sopportare la tecnica e le attività tipiche di un insegnamento di danza destinato ad adolescenti e adulti. Il bambino, tenuto a seguire un livello che ancora non è in grado di affrontare, si troverà così ad emulare movimenti con il rischio di trarne svantaggi invece che benefici. 
 
E' importante rispettare l'età del bambino ed evitare di sovraccaricare con sforzi inadatti al suo sviluppo fisico.
Nello specifico ecco cosa accade. L'accrescimento delle ossa lunghe avviene nella "cartilagine di accrescimento" che è un'area molto delicata posta tra l'epifisi e la diafisi. Sulla superficie esterna dell'epifisi, si inseriscono i tendini dei muscoli e delle capsule articolari che sono strutture molto più elastiche del tessuto cartilagineo.
Traumi ripetuti, o di eccessiva intensità, possono essere tollerati meglio da questi che dalla cartilagine di accrescimento e possono provocarne lesioni che determinano alterazioni della capacità generatrice di nuova matrice ossea ed, in ultima analisi, difetti di crescita dell'osso.
 
Dare tempo al tempo: anche la scienza sembra essere dello stesso parere sottolineando però la necessità, fin dalla più tenera età, di limitare il più possibile la sedentarietà. Per garantire ciò dai 5 agli 8 anni corsi di avviamento alla danza sono dedicati interamente ad accompagnare il bambino nella sua crescita e maturazione.
 
La propedeutica insegna a conoscere il rapporto tra corpo e spazio (propriocezione), saper ascoltare la musica e il ritmo, muoversi e stare in gruppo, imparare il gusto e le dinamiche del movimento, stabilendo le basi che saranno fondamentali per intraprendere al meglio lo studio della danza
 
Pertanto è possibile dedurre che qualsivoglia forma di danza classica o moderna praticata precedentemente agli 8 anni non ha nulla a che vedere con la danza vera e propria. Quanto piuttosto si potrebbe considerare come un tentativo azzardato e controproducente di scopiazzare dei movimenti su brani di generi musicali diversi.
 
Essere insegnati professionali è anche rispettare i tempi di un percorso che accompagni l’allievo nella crescita, senza bruciare le tappe e senza chiamare danza qualcosa che danza non è.
Il movimento deve essere una regola aurea per ogni bambino, la sua salute una priorità dell’adulto.
 2FOTO articolodanza confusione
 
Antonella Manili
Published in News
Giovedì, 25 Ottobre 2018 12:49

DANZA PIU' una realtà a Fonte Nuova dal 1976

Era l'estate del 1976 e c'era il progetto di aprire una scuola di danza nel territorio, per formare danzatori e avvicinare e diffondere, a tutte le persone, l'amore, la cultura e la passione per questa meravigliosa arte e disciplina.
 
A settembre, come tutti ben sapete ormai da generazioni, la Scuola aprì presso il Salone della Parrocchia Gesù Maestro di Tor Lupara.
A dicembre i corsi erano tutti attivi.
Nel 1977 quando ancora c'era il cinema di Tor Lupara ci fu il primo saggio e proprio lì lo svolgemmo.
 
Negli anni la Scuola è cresciuta, è maturata, si è evoluta sempre al passo con i tempi, e ha visto generazioni e generazioni di allievi.
In seguito la sede è stata trasferita, sempre a Fonte Nuova (Tor Lupara), in via del Brennero 60, e l'animo, il cuore e la voglia di fare sono rimasti più che mai forti e decisi.
 
Abbiamo rinnovato, ristrutturata, ampliato la sede, realizzando un ambiente elegante, di alto livello per la danza, così da potervi dare il meglio e ringraziarvi di tutto il supporto che ci avete dato; 
Anno dopo anno portando avanti progetti e collaborando con importanti associazioni, e prendeno parte a numerosi eventi abbiamo voluto diffondere la Danza.
 
Da 42 anni siamo specializzate nella danza classica, moderna e contemporanea, seguendo i percorsi accademici e insegnandoli ai nostri allievi.
 
Nel 1976 abbiamo aperto la prima Scuola di Danza Classica e Moderna sul territorio, insegnando unicamente questi stili e seguendone con costanza aggiornamenti ed evoluzioni.
 
Con questo articolo vogliamo ringraziarvi perchè tutto questo è stato possibile grazie a chi anno dopo anno ha creduto e continua a credere in noi.
 
Grazie a chi ci ha dato fiducia e da generazioni ci segue.
 
Grazie a tutti i nuovi soci che non ci conoscevano e hanno intrapreso questo percorso insieme a noi.
 
Grazie per sostenerci così intensamente.
 
Grazie di partecipare a tutte le nostre attività e mostrarvi così affettuosi  e fedeli.
 
Grazie di aiutarci a diffondere l'arte della Danza Classica, Moderna e Contemporanea.
 
Semplicemente GRAZIE a TUTTI!
 
 
 
 
 
 
Published in News
La Scuola Danza Più offre la possibilità agli allievi di costruire un percorso continuativo di crescita professionale e fisica. 
La scuola è infatti strutturata in corsi (dalla Propedeutica a quelli Avanzati) che si differenziano per età e livello dell’allievo, in modo da garantire a ognuno una formazione lineare e uno sviluppo professionale.
 
Gli allievi vengono formati nella Danza Classica e in quella Moderna e Contemporanea ma, accanto ad esse, si affianca lo studio della Danza di Carattere e la pratica delle Tecniche di Supporto per dì Danzatori
Ciò è stato appositamente pensato per fornire una preparazione completa e garantire, oltre che a una base tecnica, la consapevolezza nell’allievo del proprio corpo e della sua funzionalità.
 
Da oltre 40 anni Danza Più può considerarsi una sicurezza sul territorio che ha insegnato ai bambini di un tempo, e continua ad insegnarlo a quelli di oggi, il valore della costanza
Questo è infatti un aspetto imprescindibile per poter ottenere risultati, non solo nella danza, ma in qualunque percorso o attività che si decide di intraprendere.
Ed è proprio la danza, in quanto disciplina basata sull’impegno e la perseveranza, che permette al giovane allievo di acquisirla e interiorizzarla come valore di vita.
 
A distanza di anni gli allievi maturano tanto una crescita tecnica, umana, professionale, quanto un rapporto speciale con i propri compagni e insegnanti, tale da garantire loro un’esperienza di vita costruttiva, ma in un ambiente sereno e divertente.
 
 
 
Published in News
Lunedì, 10 Settembre 2018 14:06

Danza Più, i nostri Corsi a Fonte Nuova

 

Danza Più dal 1976,
Scuola di Danza e Studio Pilates
Specializzata nella Danza Classica e Moderna
 
Le nostre offerte formative:
 
* CORSI di DANZA PROPEDEUTICA
Avviamento alla danza per bambini da 5 anni
21752236 1727956240557628 4935462228958413506 n
"Fai scoprire ai tuoi bambini l'espressività e la crescita con la danza"
 
La Danza Propedeutica è l'inizio di un percorso importante per avvicinarsi al mondo della danza. Una completa educazione al movimento aiuta tuo figlio a sviluppare la creatività, la disciplina e le capacità motorie.
Inoltre accresce l'espressività e la socializzazione con gli altri.
 
I nostri corsi di danza per bambini permettono di apprendere i primi movimenti, le espressioni e la musicalità divertendosi. I piccoli danzatori conosceranno le prime regole della danza, il proprio corpo, lo spazio, gli oggetti e l'interazione con gli altri.
 
Un modo sicuro e divertente per imparare e per scoprire le proprie capacità e potenzialità, apprendendo le prime basi della danza.
 
* CORSI di DANZA CLASSICA ACCADEMICA 
danza classica
 "Apprendi l'eleganza e la perfezione della Danza Classica." 
 
La Danza Classica è una disciplina che modella il corpo e la mente, donando eleganza, sicurezza e stabilità.
E' la base per qualsiasi altro stile di danza e ti imposta grazie a una solida tecnica, donandoti una forte consapevolezza e una completa conoscenza di te.
 
I nostri corsi si ispirano ai programmi dell'Accademia Nazionale di Danza, con un corretto e sicuro insegnamento della danza, che aumenta l'impegno in modo graduale.
 
Questo ti permette di apprendere tutti gli elementi della Danza Classica rispettando il tuo fisico e la tua preparazione.
 
* CORSI di DANZA MODERNA E CONTEMPORANEA
21462672 1720957267924192 1760821827832401631 n
"Esprimiti e scopriti grazie alla libertà della Danza Moderna."
 
Grazie alla Danza Moderna e alla Danza Contemporanea ti liberi da schemi e vincoli. Esplora il movimento nella sua naturalezza, esprimiti nei ritmi, entra in pieno contatto con le musiche e i silenzi.
 
Nei nostri corsi di Danza Moderna e Contemporanea entri in un profondo rapporto con il tuo corpo, con le emozioni più intime, imparando danzare per esprimerti, lasciarti andare e dare voce alla tua personalità.
  
 
Da discipline per i nostri danzatori,
abbiamo aperto i corsi a chi vuole tornare a sentirsi bene col proprio corpo
e migliorare la qualità della propria vita.
 
 
* CORSI DI WARM UP DANCE
Riscaldamento del corpo e risveglio muscolare
21462372 1720966084589977 6541844582832755166 n
"Torna a star bene e sentirti in forma"
 
A Danza Più conosciamo l'importanza dello star bene. 
Per questo abbiamo creato uno spazio per chi vuole darsi piccole attenzioni mantenendo il corpo allenato e tonificato, ma con leggerezza.
 
Attraverso esercizi derivati dalla danza, rivitalizzerai il tuo corpo e ti terrai attivo e in forma: scoprirai il piacere di un corpo in forma attraverso il movimento.
 
Tutto con dolcezza, rispettando le personali esigenze di ciascuno.
 
 
* CORSI DI PILATES
pilates
"Tieniti in forma e tonificati grazie al Pilates"  
 
Il Pilates è una forma evoluta di ginnastica, un allenamento psico-motorio, utilizzato anche dai più grandi danzatori per la preparazione e la cura del proprio corpo e che oggi è alla portata di tutti.
 
Insegnato correttamente ti permette mantenerti in forma, tonificarti e sciogliere muscoli e articolazioni. In più ti aiuta a ritrovare consapevolezza di te, grazie a un lavoro che ti fa lavorare su ogni parte del corpo.
 
Il Pilates ti rafforza e migliora la tua resistenza, senza aumentare la massa muscolare. In più rilassa le articolazioni, scioglie le tensioni, e modella e rassoda il corpo.
 
 
* CORSI DI GYROKINESIS®     
FOTO CORSO GYROKINESIS

"Abbi cura del tuo corpo è l'unico posto in cui devi vivere"

E' un sistema di allenamento e massaggio del corpo  e si ispira al tai chi, allo yoga, alla danza, al pilates, al nuoto, ma con modalità differenti: attraverso movimenti sferici, con una resistenza costante e un movimento sempre fluido e senza interruzione.

 
È rivolta a chi vuole sciogliere il proprio corpo, persone che vogliono svolgere un’attività e mantenersi in forma con movimenti fluidi e dinamici.
 
Trovano grandi benefici anche atleti che vogliono allenarsi e danzatori professionisti e non, che vogliono integrare il proprio lavoro con una tecnica di supporto.
 
Scioglie e allunga il corpo  tutto il corpo con movimenti tridimensionali,  dona tonicità alla muscolatura e la rimodella in modo armonico, appiattisce la pancia e rinforza il pavimento pelvico.
 
Danza Più dal 1976,
Scuola di Danza e Studio Pilates
Specializzata nella Danza Classica e Moderna
 
Vieni a chiederci maggiori informazioni e a fare una prova: siamo in via del Brennero 70-72-74, Ingresso e Segreteria al n 60 Fonte Nuova (Tor Lupara)
 
www.associazionedanzapiu.it
 
 
Published in News
 Da mercoledì 5 settembre 
la segreteria riapre 
 
- per ricevere tutte le info e 
- prenotare le prove
 
orario in sede 
dalle 16:30 alle 20:00
orario telefonico 
dalle 9:30 alle 12:00; dalle 16:30 alle 20:00
 
Dal 10 settembre 
ricominciano tutte le lezioni
 
Per info: 
siamo in Via del Brennero 70-72-74, ingresso e Segreteria al n 60 (Tor Lupara).
Oppure chiamaci al 347 5345935, 
o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
i corsi danz apiucomefuscocoper
Published in News
Venerdì, 10 Agosto 2018 12:47

Buone Vacanze da Danza Più

Buone vacanze a tutti
 
News danzapiù vi da appuntamento a settembre
con l'uscita di nuovi e interessanti articoli sul mondo della Danza e non solo.
 
 
Danza Più lancia un nuovo gioco per le vacanze...
Porta la DANZA, il PILATES o la GYROKINESIS® in vacanza!
 
Inviateci le vostre foto di DANZA, PILATES o GYROKINESIS® durante le vostre vacanze:
 
- Basta una semplice foto con una posa che vi piace
- Potete scattarla in qualsiasi luogo (mare, montagna, piscina, città, balcone)
- Taggare con @associazionedanzapiu
 
Buone vacanze e Buon Divertimento!
 
37886021 2085345821485333 4995723315222937600 n37773940 1389153857895335 4825534055002931200 n
 
Published in News
Lunedì, 19 Marzo 2018 09:28

Salti nella danza: Jeté e Grand jeté

articolo salti fotoLo jeté è uno dei passi più noti nella danza classica. Il nome, corrispondente del francese “lanciare”, descrive il movimento che il corpo compie nell’esecuzione del passo stesso. In questo salto infatti il danzatore sposta il proprio peso corporeo da un piede sull’altro.
 
Come altri passi di danza, lo jeté richiede l’attenzione a molti dettagli che ne garantiscono una buona riuscita. 
 
Un buon salto è sicuramente aiutato da una buona partenza. È infatti la spinta dei piedi sul suolo a permettere un maggior slancio.
Per questo prima di partire è necessario fare un demi-plié.
 
Mentre si è ancora in demi-plié la gamba che inizia il passo (e che darà la direzione del salto) è liberata dal peso del corpo.
 
Una forte spinta permetterà di saltare in alto mantenendo per un istante il corpo in elevazione. 
SALTO FOTO 2
 
 
Il salto può terminare in vari modi, ma sempre su una gamba e in demi-plié per attutire il salto.
 
Durante tutta l’esecuzione è fondamentale inoltre avere rigidità nel core. Questo permetterà una maggiore stabilità e di “alleggerire” il peso rendendo il corpo meno gravoso e il salto più elevato.
 
Nello jeté, come in molti passi di danza, è fondamentale la forza esplosiva, ossia la capacità da parte del muscolo di esprimere la maggior forza nel minor tempo possibile. 
 
Esecuzione jeté
 
 
 
Esistono diverse varianti dello jeté.
Una delle più note è sicuramente il grand jeté. In questa variante una gamba viene lanciata in avanti tesa, l'altra è invece in Arabesque in modo da compiere in aria una spaccata. 
In questo video vengono evidenziati i muscoli coinvolti nel movimento e sono presentati diversi esercizi per la mobilità degli arti inferiori.
 
 
 
Esecuzione grand jeté nelle variazione
 
 
Antonella Manili
 
 
 
 
 
 
 
Published in News
Martedì, 20 Febbraio 2018 16:58

6 Consigli per migliorare la tua Pirouette

Jenifer Ringer direttrice della Colburn Dance Academy suggerisce quali siano, secondo lei, i punti da seguire per riuscire a fare una perfetta pirouette doppia.

foto articolo pirouette

1. Abbi fiducia nella tua quinta: è difficile credere che la quinta posizione ti dia abbastanza forza per girare. 
Come risultato, Jenifer Ringer vede danzatori “andare in avanti, sporgere le gambe, muovere i piedi così che alla fine non stanno veramente girando dalla quinta”. 
Prova a fare una piroette singola pulita senza barare. 
 
“Il movimento deve essere capito” ammette, ma almeno questo ti permetterà di girare di più “senza perdere la tecnica”.
 “Spingi sul pavimento quando ti prepari ma non ti fermare” ricorda Ringer “il pliè dovrebbe dare la forza e lo slancio necessario per il relevè”.
 
2. Tieni le braccia chiuse: “non lasciare che il braccio che dà la spinta parta dopo” dice Ringer. 
Il braccio va di fronte, poi di lato, poi torna immediatamente nella prima posizione. In modo simile il dito che lavora va dietro il dito di supporto, poi di nuovo su, sotto il tuo naso come in partenza. 
 
3. Tieni il ritmo: usa il tempo per sviluppare una migliore consistenza: “trova qualcosa da dire a te stessa ogni volta, come “uno-due-su-giù”.
 
4. Usa tutto il tuo core: Ringer osserva che gli allievi spesso tirano la schiena senza però sentirsi “solidi” davanti. “Senti bene la pancia e la schiena, c’è come una gabbia stretta che parte dalle scapole e arriva alle braccia”.
 
5. Tirati su per finire il giro: alla fine dell’ultimo giro tira un pochino in alto i ginocchio, tenendo le dita del piede attaccate alla gamba tesa “tieni la schiena e il petto in alto così da poter finire in modo pulito” dice “e mantieni l’alzata nel bacino quando fai il pliè”.
 
6. Non far sì che la fine sia la vera fine: “la conclusione della piroette” Ringers precisa “è la preparazione per qualsiasi movimento successivo, anche se sei in un bellissima posizione e dopo devi fare l’inchino e uscire di scena”.
2 foto pirouette articolo
Antonella Manili
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dopo un doppio giro di successo riletti: cosa hai fatto per riuscirci?
Published in News
Venerdì, 09 Febbraio 2018 17:09

Il bacino nella danza

La posizione eretta pone degli interessanti argomenti di statica e di dinamica.
Uno di questi argomenti riguarda l'articolazione del tronco sulle gambe, ovvero il bacino
 
Il bacino ci permette di piegarci in avanti ed indietro, di ruotare di lato e di compiere tutti i movimenti propri degli arti inferiori, come la deambulazione ma è anche il punto in cui si giocano le forze di gravità e di resistenza alla gravità. 
 
Se immaginiamo il nostro corpo come costituito da mattoncini, tipo Lego, risulta formato da due colonne: gli arti inferiori; da un cilindro: il tronco; e da due colonne collegate al tronco: gli arti superiori.
 
Il perno da cui dipende la nostra capacità di movimento è il bacino, posto tra gli arti inferiori ed il tronco. 
 
Importantissimo per tutte le altre persone, qualsiasi attività facciano, lo è in particolare per i danzatori.
Un cattivo funzionamento del bacino riduce, o rende impossibile, il movimento.
 
 
Com'è fatto il bacino?
 
Possiamo considerare il bacino come un grande anello osseo, con funzione di sostegno e trasmissione delle forze dinamiche, ed una parte muscolo-tendinea con funzione di contenimento e di movimento dei segmenti ad esso collegati, arti inferiori e tronco.
 
Le ossa che costituiscono il bacino sono poche, andando da dietro in avanti e girando per uno dei due lati, sono:
 
  • il gruppo sacro-coccigeo; centrale, asimmetrico perché presente singolarmente. È una specie di piramide rovesciata costituita dalle vertebre più basse fuse in due corpi, il sacro, subito sotto le vertebre lombari, ed il coccige, il tratto terminale della colonna.
  • l'osso iliaco; è una massa unica, simmetrica, cioè presente sia a destra che a sinistra, in cui si riconoscono tre parti: l'ileo, che costituisce la porzione posteriore e superiore e che si raccorda con l'osso sacro medialmente, l'ischio che definisce la porzione laterale dell'osso; il pube che raccorda le due ossa – ileo ed ischio – con la parte controlaterale mediante la sinfisi pubica che è un legamento tendineo molto forte, ma in grado di diventare molto elastico durante la gravidanza.
 bacinoarticfoto
La conformazione del bacino è diversa tra donna ed uomo. 
Nella donna l'anello è più ampio e più inclinato in avanti mentre nell'uomo ha ossa più robuste.
 
Lateralmente l'osso iliaco riceve, nella cavità acetabolare, la testa del femore, ovvero l'estremità superiore dell'arto inferiore.
I piani in cui si situano l'acetabolo, la testa del femore ed il corpo del femore sono tra di loro inclinati, in tal modo le forze dinamiche che giocano in questa area non sono trasmesse direttamente da una struttura all'altra ma si scompongono riducendone così l'azione compressiva e lesiva.
 
Le ossa del bacino sono tenute insieme da fortissimi legamenti ed importanti fasci muscolari. 
 
Molto importanti sono i muscoli profondi come il grande psoas (che si innesta in alto sulla colonna lombare) ed il muscolo iliaco (i cui fasci muscolari si innestano sull'osso iliaco), questi si uniscono prima di fissarsi sul femore costituendo la massa muscolare nota come ileo-psoas, ed il piccolo psoas (con origine sulle vertebre lombari) che corre davanti al grande psoas ma si ferma sulle ossa del bacino, ed i muscoli otturatore interno, otturatore esterno, gemello superiore, gemello  inferiore e piriforme. 
 
Tutti questi muscoli sono importanti per il movimento.
I tre muscoli grande psoas, iliaco e piccolo psoas giocano un ruolo importantissiomo nei movimenti di flessione e rotazione della tronco sugli arti inferiori. 
La loro azione è differente in funzione del punto fisso. Flettono, adducono (portano verso il piano mediale) ed extraruotano la coscia quando il punto fisso è la colonna; flettono, inclinano dal proprio lato il tronco o lo ruotano dal lato opposto quando il punto fisso è il femore.
 
L'armonia nella loro azione e nel rapporto con gli altri muscoli per determinare i movimenti della colonna e del femore è garantita dal sistema propriocettivo che regola la tensione di tutti i muscoli e tendini facendo in modo di consentire ad una parte di rimanere ferma detrminando così il movimento dell'altra o anche di bloccare tutte le parti mobili aumentando la tensione e la resistenza al movimento.
 
Il bacino contiene importanti organi come il tratto terminale dell'intestino (sigma e retto), l'utero (nelle donne) e la prostata insieme alle vescicole seminali e ai dotti deferenti (negli uomini), la vescica. 
La parte inferiore del bacino, detta pavimento pelvico, chiude la cavità addominale verso il basso. 
 
È costituita da fasci di muscolatura volontaria attraverso i quali passano le estremità terminale degli organi pelvici (retto, vagina e uretra nella donna) per aprirsi all'esterno. 
È particolarmente rilevante il ruolo svolto dal muscolo elevatore dell'ano. 
I due fasci pubococcigei, destro e sinistro, di questo muscolo formano, unendosi medialmente, lo iato urogenitale e quello rettale (aperture attraverso le quali passano la vagina e l'uretra, per raggiungere rispettivamente l'orifizio urinario e la vulva, e posteriormente il retto). 
Le tre parti oltre a sostenere gli organi viscerali e collaborare all'aumento della pressione intraddominale, contribuiscono alla continenza degli sfinteri e sono attive nella respirazione tranquilla.
 
La corretta tensione e funzione di questi muscoli diventa così molto importante nel contribuire a mantenere la funzione di contenimento degli sfinteri propri degli organi cavi pelvici ed inoltre, essendo muscoli del tipo volontario, ovvero possiamo consapevolmente esercitarli e migliorarne la funzione possono contribuire a combattere patologie come l'incontinenza ed il prolasso (ovvero discesa degli organi).
Dott. Antonio Cannistrà
 
Dott. Antonio Cannistrà, Medico, specialista in Ematoligia e Statistca Sanitaria.
Ricercatore per l'Italian Center for Single Session Therapy. 
 
Published in News
Pagina 1 di 2

Iscriviti alla nostra newsletter

Orari segreteria

Lun-Ven, 9:30-12:00; 16:30-20:00

Via del Brennero 70-72-74, ingresso e Segreteria al n 60 Fonte Nuova (Tor Lupara).

Per informazioni sui corsi: 347.5345935

 

 

Danza Più - Scuola di danza

sala-attesa-danza-piu

Danza Più è la prima Scuola di Danza di Fonte Nuova, nata nel 1976 e specializzata in danza classica e moderna.

Ad oggi siamo una Scuola di Danza e uno Studio Pilates che continua a diffondere nel territorio la passione per queste discipline, unita a uno studio attento del corpo e della crescita di ogni nostro allievo.

Vieni a trovarci, siamo in via del Brennero 60-74 Fonte Nuova (Tor Lupara).